top of page

Progetto Tra Terra e Cielo
Concorso Alberi di Vita

Concorso aperto alle scuole
Scadenza del Bando: 

PER SAPERNE DI PIU'

Considerazioni di partenza

L’Albero è il simbolo stesso dell’uomo, teso esso stesso ad essere costantemente collegato tra la terra e il cielo, tra il mondo materiale e quello spirituale, tra la parte cosciente e quella inconsapevole. L’Albero rappresenta infatti una figura composita che riconsegna l’immagine esistenziale della vita, un simbolo su cui si proietta l’identità dell’uomo.

Tale premessa ha portato Associazione LeGhirlande a realizzare un grande progetto dedicato al rapporto simbiotico tra uomo e natura (Progetto Arbor) all’interno del quale si inserisce anche che Tra terra e Cielo che vuole mettere in correlazione le parti dell’albero con la storia di chi abita la nostra città. 
 

Tutti noi arriviamo da un passato (le nostre radici), ci spendiamo nel corso del tempo in attività che accrescono la nostra cultura e la nostra vita (esattamente con gli anelli del tronco), ci eleviamo verso il cielo con la nostra smania di conoscere e migliorare e alla fine generiamo e diveniamo custodi e divulgatori del nostro vissuto (ovvero produciamo frutti). E un giorno quei frutti saranno il concime dal quale nasceranno nuovi alberi.

Tutto questo è un albero della vita.

Tra-Terra-e-Cielo-VERTICALEpsd.png

Il progetto Alberi di Vita

Il progetto Tra Terra e Cielo vuole raccontare la vita attraverso due attività: la nuova edizione del Concorso InBreve (che, oltre ai Racconti brevi, quest’anno si arricchisce delle sezioni dedicate a Poesia, Fotografia e Corti) e il concorso Alberi di Vita che attraverso interviste e storie di vita realizzati dai giovani delle scuole (i frutti) alla generazione che rappresenta le nostre radici (gli anziani) vuole tramandare il racconto della crescita delle famiglie della nostra città, narrando la storia di un albero ideale che è il tessuto cittadino.

Quest’ultimo progetto vuole gettare le basi anche per la realizzazione di un senso di appartenenza comune non solo grazie alle proprie radici personali, ma anche a quelle dell’intera comunità di Cinisello Balsamo e sarà realizzato dagli studenti delle scuole con quegli stessi strumenti tecnologici così cari alla generazione dei Millennial: gli smartphone.

Alle 10 migliori storie di vita narrate attraverso i racconti o i cortometraggi, saranno piantati

10 nuovi alberi situati in diversi punti della città che saranno dedicati ai protagonisti delle storie, 5 anziani e 5 giovani, scelti direttamente dai partecipanti al progetto.

Loro rappresenteranno il passato ma anche il futuro della nostra città.

La selezione invece sarà a cura del comitato di lettura dell’associazione.

Il progetto terminerà con la realizzazione di un docu-film e un volume a cura di Associazione LeGhirlande.

Il bando e il regolamento

​Presentazione degli elaborati

In costruzione

 

espositori
bottom of page