top of page

La stagione degli eventi 2023 di LeGhirlande si chiude con PanettoniAMOCi per il Natale 2023

PanettoniAMOCi, che si è tenuto il 19 novembre 2023 a Villa Casati Stampa di Soncino, chiude gli eventi targati 2023 di Associazione LeGhirlande e chiude con «il botto di fine-anno».

Una stima di oltre tremilacinquecento presenze per un’iniziativa dal carattere unico sul nostro territorio, fortemente voluta da Manuela Barbara Lattuada.

LeGhirlande, associazione di territorio nata a fine 2020, ha anche questa volta prodotto un evento la cui caratteristica principale è la qualità, declinata prima in un’accurata ricerca dei produttori da inserire nella mostra-mercato, poi nell’azione quasi maniacale di garantire la massima trasparenza e imparzialità nell’attribuzione del premio per il Miglior panettone classico.

Ma andiamo con ordine.

I ragazzi del Ciofs si aggiudicano i due premi di PanettoniaAMOCi

PanettoniAMOCi: un evento per il Natale 2023

Fin dalla sua nascita, PanettoniAMOci ha voluto strizzare l’occhio al Natale anticipando di un paio di settimane gli eventi più famosi e blasonati.

La cura però è stata riservata soprattutto nella selezione degli espositori. Infatti, non solo alta pasticceria del territorio, ma anche e soprattutto aziende agricole e produttori di eno-grastronomia di nicchia che hanno portato in dote il valore aggiunto della bontà, della genuinità e del migliore made in Italy gastronomico.

Di fianco alle più importanti pasticcerie del Nord Milano, come Pasticceria Domenica, Pasticceria Balconi e Panificio Colombo (che si è aggiudicata il Premio del Pubblico), hanno fatto sfoggio delle loro prelibatezze anche Casa Freddozzo e Dolce Forno Lissone. Nel magnifico e sontuoso Salone delle Feste, questi professionisti dei dolci e in particolare del Pan de Toni si sono sfidati in una gara (i cui risultati numerici sono stati tutti molto “vicini”) che ha visto trionfare un outsider. Infatti, Associazione LeGhirlande ha sempre avuto un occhio di riguardo verso il futuro cercando di coinvolgere nelle sue attività i giovani e le scuole dei dintorni, quindi quale occasione migliore per ospitare un’altra eccellenza di Cinisello Balsamo come il CIOFS-FP Lombardia? Alla gara infatti hanno partecipato anche i ragazzi del corso di pasticceria e panificazione che hanno portato in assaggio le loro produzioni.


La gara per il Migliore Panettone Classico 2023

Il consiglio direttivo di Associazione LeGhirlande, formato da Manuela Barbara Lattuada, Patrizia Varnier e Stefania Gaia Paltrinieri, hanno voluto che la Giuria fosse più che mai imparziale nei propri giudizi.

Per fare ciò, ha predisposto che la Giuria si riunisse in una sala separata e assaggiasse i panettoni in gara garantendo loro il totale anonimato. Infatti, i giurati non potevano sapere di chi fosse il prodotto stavano assaggiando, favorendo così l’attribuzione del voto con totale imparzialità.

Tutte le schede di voto sono a disposizione per la consultazione.

La Giuria era composta da quattro esperti del settore Food e due sostenitori della nostra associazione: Pierluigi De Fenza (imprenditore cinisellese e main sponsor della manifestazione, attivo nel sostegno di iniziative sociali e sportive della nostra città), Roberta Rampini (giornalista professionista e scrittrice, blogger per Identità Golose e QN Itinerari), Gianni Passarini (chef e insegnante di cucina, esperto di piatti regionali, pasticceria da forno e al cucchiaio), Marco Bizzo (pasticcere, tecnico di pasticceria, ex allievo del Ciofs e oggi insegnante), Beatrice Curti (foodblogger per conto di Milanoweekend e fondatrice di Art Shapes) e infine, ma non meno importante, Letizia Villa (Vicepresidente di UniAbita, Presidente del circolo culturale e sportivo Pablo Neruda e referente per il gruppo locale di Emergency).

I voti della Giuria, che ha determinato l’assegnazione del premio principale, portano con se una dolce sorpresa: la vittoria del Ciofs e del lavoro dei ragazzi della classe di pasticceria. Un premio che sa di futuro e contemporaneamente un’affermazione sulla validità di questo istituto professionale.


L’Associazione nel 2023 e il territorio

Quest’anno l’Associazione ha visto l’avvicendamento alla presidenza tra Lucia Esposito, titolare di Libri E Giochi, e Stefania Gaia Paltrinieri, designer e socio fondatore. L’uscita temporanea di Lucia per motivi familiari ha contribuito all’ingresso nel direttivo di Patrizia Varnier, podcaster del programma Sisters e poetessa, che favorirà l’innesto della sezione Poesia nelle attività del gruppo.

Ma non è l’unico ingresso dell’anno: al gruppo di lavoro si sono unite Fabiola Marzo e Monica Fabris che con il loro entusiasmo hanno contribuito incredibilmente all’organizzazione degli eventi.


In questi tre anni di vita, Associazione LeGhirlande ha sempre lavorato per la creazione di un nuovo mecenatismo a sostegno della cultura. Fin dalla sua costituzione, ha voluto creare un profondo legame con il territorio in cui si muove, coinvolgendo commercianti, imprenditori e aziende, associazioni e istituzioni pubbliche e private locali con l’intento di creare un grande movimento dal basso a sostegno della cultura e in particolare del libro.

In questi pochissimi anni di attività ha anche coinvolto moltissimi giovani e privati cittadini, prima con l’istituzione del Premio di Merito “Stefano Minucciani”, poi con il varo di diverse iniziative e il conferimento di diversi premi per un totale di oltre 5000 euro in soli tre anni. Inoltre ha anche pubblicato ben due libri frutto di due progetti che ha visti coinvolti persone comuni e studenti.

E il 2024 si preannuncia ancora più ricco di novità.



Comments


bottom of page